Stefania Lattarulo

Architetto

Nasce a Taranto il 6 luglio 1972, Maturità scientifica nel 1990,si laurea in Architettura il 18 Dicembre 1998 al Politecnico di Bari con tesi di laurea:"Recupero di un’area a margine del centro storico di Trani: il sistema a griglia come elemento di controllo nella formazione dello spazio urbano", relatore prof. arch. Rocco Ferrari, correlatore prof. ing. Mauro Mezzina. Sostiene l'esame di stato nel febbraio 2000 ed è iscritta all'Albo degli Architetti della provincia di Taranto con il n° 525 dal 22 marzo 2000. Contestualmente alla tesi di laurea inizia la collaborazione presso lo studio dell’arch. Davide Maria Dioguardi, dove si occupa di pianificazione a livello territoriale. Nel 2001 apre il proprio studio professionale a Taranto e diventa consulente esterno come tecnico esperto referente del responsabile del settore, presso il 7° Settore Governo del Territorio del Comune di Taranto, dove si occupa della redazione dei primi adempimenti per l’attuazione del PUTT/p (Piano Paesistico) del Comune di Taranto e del Documento Programmatico Preliminare per la redazione dei Piani di Intervento di Recupero Territoriale (PIRT). Nel 2002 apre il proprio studio professionale a Bari con gli architetti Paola F. Masciopinto e Silvia Zaccaro dove si occupa, oltre che di pianificazione territoriale, di progettazione architettonica, di progettazione d’interni e di allestimenti di locali commerciali food e no food. Nel 2008 diventa consulente tecnico per la Banca Popolare Etica. Attualmente la sua attività si sta concentrando anche nella realizzazione di centri benessere specializzati in Haloaterapia.